Italia green umbria Gubbio

Il rispetto verso l’ambiente e il produrre meno rifiuti a livello globale non sono più delle tematiche rimandabili o da far emergere periodicamente, sono purtroppo delle questioni che devono essere inserite in cima all’agenda di ogni paese, in quanto non più procastinabili per il bene del pianeta. Sappiamo bene che la risoluzione del problema è al di fuori della nostra portata, ma iniziando a promuovere nuove tipologie di oggetti di uso quotidiano e nuove forme di comportamento rivolte a un’economia circolare può essere un buon inizio per dare ognuno il proprio contributo.

 

BioSave PlasticFree è un progetto imprenditoriale innovativo, che nasce dalla volontà dei fondatori di voler rivoluzionare le dannose abitudini inquinanti derivate dall’utilizzo della plastica e degli altri materiali monouso. L’azienda produce e distribuisce esclusivamente prodotti in materiale compostabile, UNI EN 13432-2002, di origine biologica proveniente da processi eco-sostenibili e affianca il tutto con campagne di sensibilizzazione, formazione e analisi dei processi per la conversione/fornitura di materiale compostabile e di origine biologica.

L’azienda si prefigge di valorizzare il modello di economia circolare, che da materiale monouso compostabile, dopo l’utilizzo, si immette nel compostaggio e diventa ammendante per la produzione di cellulosa. Questa, infatti, è l’abitudine più ecosostenibile per il pianeta in quanto utilizzare nella nostra quotidianità prodotti che in 60 giorni si trasformano in compost è sicuramente più ecologico di tutte le altre pratiche. Anche l’Unione Europea colloca questa pratica in cima alla piramide del ciclo dei rifiuti, denominandola come prevenzione nella formazione dei rifiuti. Solo così potremo avere in futuro un uso molto limitati delle discariche, cosa che con i prodotti durevoli o in plastica tradizionale non potrà avvenire.

La BioSave PlasticFree opera nel campo della grande e piccola distribuzione con enti pubblici e aziende private, offrendo anche il servizio di informazione e sensibilizzazione verso un corretto utilizzo delle buone pratiche non inquinanti e nella prevenzione della produzione dei rifiuti.